Si, ma perché gli Inglesi guidano a sinistra?

Quanti di voi si sono chiesti perché mai gli Inglesi guidano sul lato sinistro della strada? O, come spesso diciamo noi, sul lato ‘sbagliato’?

Beh! Vi assicuriamo che per chi si sposta in Gran Bretagna questa è una delle prime ‘stranezze’ a cui abituarsi. Stranezze almeno per noi che veniamo dal continente. Ma è una stranezza che ha molto senso, viste e considerate le sue origini. In realtà, l’abitudine di incrociare gli altri veicoli sul lato sinistro viene da lontano e sembra del tutto logica dato che la maggioranza della popolazione ha sempre usato la mano destra. In tempi antichi, infatti, in una società violenta e feudale, era importante avere la possibilità di difendersi da malintenzionati in ogni momento. Passare a sinistra quando si incrociavano persone o altri carri significava avere sempre la mano destra pronta ad estrarre una pistola od una spada. Del resto anche nei duelli, i cavalieri portavano la lancia sotto il braccio destro; diventava dunque d’obbligo incrociare l’avversario passando a sinistra del campo di gara. Queste antiche tradizioni sono perdurate nel tempo ed hanno fatto si che la maggior parte dei paesi che hanno fatto parte del grande Impero Britannico abbiano adottato tale sistema di guida. Infatti si guida a sinistra, per esempio, in Australia, India, Cipro, Malta discreta parte dell’Africa e vari paesi caraibici.

E noi? Noi invece perché guidiamo a destra? La ragione è che Napoleone, essendo mancino, voleva che le sue truppe passassero a destra dei nemici. Fu quindi Napoleone a diffondere quest’abitudine nel resto dell’Europa continentale. La ragione per cui anche gli Americani guidano a destra è che l’influenza britannica da quelle parti è sempre stata minore di quella francese, spagnola, olandese e portoghese. Il fatto che l’America avesse optato per la guida a destra ha poi condizionato le scelte di molti altri paesi per cui nel mondo, in epoca moderna, la guida a sinistra è rimasto un fenomeno piuttosto secondario. Infatti, se guardate la mappa che segue, potete osservare che le aree del pianeta in cui si guida a destra (in rosso) sono ben più ampie di quelle in cui si guida a sinistra (in blu).

Cartina sensi di marcia

Pubblicato in Curiosità | Comments Off

Big Ben non è l’orologio più grande di Londra

Provate a chiedere a qualunque visitatore di Londra quale sia l’orologio più grande in città e la risposta sarà più o meno univoca: Big Ben. Big Ben è il nomignolo dato alla più grande delle campane ospitate dalla Clock Tower, la famosissima torre di 96 metri situata a Nord del complesso di Westminster che ospita l’orologio, probabilmente, più famoso al mondo.

Shell-Mex House LondraIn realtà, l’orologio con il quadrante più grande di Londra non è il Big Ben, ma l’orologio della Shell-Mex House, con un diametro di 7.018 metri (contro i 6.9 metri del Big Ben). La Shell Mex house è situata al numero 80 di Strand. L’edificio fu costruito nel 1930-31 e per molti anni è stato il quartier generale della Shell-Mex e della BT Ltd, una joint venture creata dalla Shell e dalla British Petroleum nel 1932. Quando i due marchi si separarono nel 1975, il complesso restò alla Shell UK Ltd fino agli anni ’90. Ai giorni nostri l’edificio è meglio conosciuto semplicemente come 80 Strand ed e’ largamente occupato da società appartenenti alla Pearson PLC.

Se vi è venuta la curiosità di saperne di più, c’e’ una lista completa degli orologi più grandi del mondo su Wikipedia (il link è in inglese).

Oggi mancano 89 giorni ai giochi olimpici di Londra 2012. A presto!

Pubblicato in Curiosità | Comments Off

Un pomeriggio nella City di Londra (e una visita al monumento al grande incendio di Londra)

E’ stata una giornata movimentata quella di ieri. Una giornata di fine Agosto, come le avevamo anche noi in Italia prima che il tempo cominciasse ad impazzire regalandoci autunni torridi. Qui in Inghilterra sono tradizionalisti, si sa, e verso fine Agosto la temperatura comincia a stabilizzarsi inesorabilmente sotto i venti gradi, accompagnata da una brezza fresca che spazza nuvole basse. Un momento ideale per migrare. Tra le tante cose, un motoscafo della polizia recuperava il corpo di un povero cristo restituito dal Tamigi sotto gli occhi esterrefatti dei turisti sul Millennium Bridge – e di fronte al freddo obiettivo della mia macchina fotografica appena accesa. Sono ovviamente immagini che non divulgherò. A parte le spiacevoli sorprese che ti lasciano un pò con l’amaro in bocca, è stato un giro per la City di Londra, sempre bella durante i week end e le giornate di festa.

La City ha un fascino misterioso. Vive tra passato e futuro. Cammini tra palazzi ultra moderni, fatti di acciaio e vetro, per poi imbatterti all’improvviso nella tradizione millenaria di questa citta’ di cui la City, credo di non sbagliare, fu il primo insediamento. In questi edifici si decide il futuro di una buona parte della finanza mondiale e durante la settimana le strade brulicano di abiti gessati e facce piene di ambizione attaccate a giovani poco piu’ che ventenni in aria di carriera folgorante, spesso bruciati gia’ a trent’anni per il troppo lavoro. Solo in pochi ce la fanno e tra picchi di speculazione e grandi depressioni finanziarie qualcuno, appunto, finisce dentro al fiume perché ha perso la prospettiva delle cose. Che piaccia o no, questo è uno dei cuori pulsanti dell’economia inglese, basata molto piu’ sui servizi che sulla produzione di qualsivoglia bene. Un mondo a parte che durante il week end sparisce per lasciare posto ad un silenzio irreale. Questo e’ il momento migliore per curiosare e rilassarsi, magari con l’obiettivo pronto a catturare qualcosa di speciale.

Durante il giro ho anche visitato il monumento al grande incendio di Londra, di cui ho pubblicato una piccola galleria fotografica su Flickr, nel photo stream di CiaoLondra. Per chiudere la passeggiata, ho fato appena in tempo a vedere la seconda parte della messa delle 18.00 nella cattedrale di St. Paul, che, a prescindere dalle credenze religiose di ciascuno, è sicuramente un ottimo pretesto per vedere l’interno della chiesa senza pagare il salato biglietto (quasi 15 sterline!).

A presto,
GFP

Pubblicato in Appunti | Lascia un commento

La più grande collezione di preziosi in uso al mondo

Stiamo chiaramente parlando dei Gioielli della Corona inglese. Cari lettori, che le donne abbiano un debole per le cose che brillano si sa, ma fidatevi se vi diciamo che questa collezione lascerà a bocca aperta tutti. I gioielli sono custoditi nella Torre di Londra da molti secoli e l’accesso a questa esposizione permanente è incluso nel biglietto d’ingresso al castello.

Pubblicato in Ultime notizie | Comments Off

La Cerimonia delle Chiavi, un rito antico da non perdere

Ciao a tutti. Abbiamo pubblicato un articolo sulla famosa Cerimonia della Chiavi che si svolge nella Torre di Londra da ormai più di settecento anni. Abbiamo fornito anche una semplice e completa spiegazione di come ottenere i ricercati biglietti per assistere al rituale. Biglietti per altro gratuiti. A presto.

Pubblicato in Ultime notizie | Comments Off

Gli spettri della Torre di Londra

Abbiamo pubblicato un articolo sulle presenze che popolano la Torre di Londra. Tra tanti nomi illustri leggerete storie che, a tratti, vi faranno venire un piccolo brivido lungo la schiena. Buona lettura!

Pubblicato in Ultime notizie | Comments Off

Una completa storia della Torre di Londra è online

Cari amici lettori, volevamo solo informarvi del fatto che abbiamo pubblicato sul sito una completa storia della Torre di Londra, luogo antico e affascinante, profondamente intriso di storia inglese, almeno quella degli ultimi mille anni.

Pubblicato in Ultime notizie | Comments Off

Il museo dei marchi commerciali, del packaging e della pubblicità

Cominciamo la nostra serie di articoli sulle attrazioni meno conosciute e più ricercate di Londra con la segnalazione del museo dei marchi commerciali, del packaging e della pubblicità. Un piccolo gioiello immerso nella zona di Notting Hill.

Pubblicato in Ultime notizie | Comments Off

Pubblicata la pagina su Anna Bolena e la Torre di Londra

Cari utenti. Abbiamo pubblicato il nostro ultimo articolo sulla storia e l’esecuzione di Anna Bolena nella Torre di Londra. Buona lettura.

Pubblicato in Ultime notizie | Comments Off

La guida di Harrods è online

Ciao a tutti. Volevamo segnalarvi la pubblicazione dell’ articolo su Harrods di Londra, il famoso grande magazzino di lusso situato nella zona più ‘in’ della città. Non dimenticate di farci avere i vostri commenti. A presto!

Pubblicato in Ultime notizie | Comments Off